Salta al contenuto principale
cms-cosa-significa

CMS, cosa significa

Quando decidiamo di affidare un progetto a un Web designer, accade spesso che il professionista ci informi che utilizzerà un CMS (Content Management System). Pochi clienti riescono tuttavia a capire cosa comporti e cosa significhi sviluppare con un CMS.

Provando ad essere chiaro senza essere tecnico, un CMS è un immenso magazzino di pezzi, moduli, strumenti, misure, bulloni, viti, colori ecc, ecc, per la costruzione di siti web. I CMS più potenti rappresentano degli enormi magazzini dove si trova tutto il  necessario per costruire qualunque tipo di sito, come pure applicazioni e piattaforme Web.

Orientarsi in questi enormi magazzini non è semplice a meno che non si decida di costruire un sito già assemblato. Tutti i CMS offrono soluzioni base già pronte ma con funzionalità minime.

La costruzione di progetti un po' più complessi richiede invece la capacità di mettere mano al "codice", grazie al quale i moduli vengono assemblati, adattati, personalizzati e regolati.

Tutti i moduli e i "pezzi" dei più importanti CMS sono testati, sicuri e costantemente aggiornati, molto più di quanto lo siano i moduli costruiti "a mano" (con il codice, per intenderci). Per questo oggi la costruzione di siti partendo da un CMS sta diventando lo standard dello sviluppo web.

L'utilizzo dei CMS offre una serie di vantaggi sia per lo sviluppatore che per il cliente. Per lo sviluppatore i tempi di sviluppo ed eventuali inconvenienti vengono fortemente ridotti; per il cliente i costi e i tempi di attesa si abbassano drasticamente.

Il tempo e i soldi risparmiati possono essere investiti sui contenuti che oggi sono la vera frontiera evolutiva dei siti web. Non è più necessario occuparsi strenuamente dei motori e di questioni tecniche. Il Web Designer insieme al cliente dovrebbero, il prima possibile, occuparsi dei contenuti e di come adattare costantemente il proprio progetto alla fluidità del mercato.

I CMS offrono strumenti straordinari di aggiornamento e consentono all'utente d'interagire con il sito con facilità, come se scrivesse un documento su Word. 

Tra i CMS più noti cito: Drupal (il mio preferito), WordPress e Joomla. Nel progettare il vostro sito, chiedetevi però se valga la pena di andare a rovistare tra i CMS provando a fare tutto da voi… potreste correre il rischio di costruire un sito non rappresentativo di ciò che avete in mente e che si bloccherà al primo piccolo incidente. E allora vi toccherebbe rifare tutto daccapo, magari... chiedendo aiuto a un Web Designer!

 

Share this post